di suor Graziella Zocchi

Dio creò la Terra… e la diede all’uomo.
L’uomo la contemplò stupito, la percorse, la coltivò, la rese bella, poi cominciò a dividerla… segnò confini.
E i confini diedero origine alle guerre.

Territori ricchi di sole, acque, piante, frutti, minerali facilitarono lo sviluppo di molti uomini ma altri uomini, in altri territori, soffrivano, soffrono, faticano, faticano troppo; non ce la fanno.
In che cosa consiste il diritto alla terra, alla casa, alla vita? Sei nato lì e lì devi vivere per sempre? lì tentare di sopravvivere, per qualche breve tempo? Perché lì la morte è più crudele e, veramente, lì “homo homini lupus”.
Cos’è lo “jus soli”? che cosa significa “essere umani”? dove si è fermato il Cristo?
Qui da noi, una ventina di giorni fa c’è stata una bella manifestazione (partecipata, in verità, molto più da stranieri che da italiani; però, una bella manifestazione) ma quanti hanno letto la legge sulla quale tanto ci si divide?
Quanti sono disposti a condividere i beni della Terra? Dove sono i cristiani? Dov’è finito il Vangelo?

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Scroll Up