di Ermes Ronchi

Le Beatitudini, che Gandhi chiamava «le parole più alte che l'umanità abbia ascoltato», fanno da collante tra le due feste dei santi e dei defunti. La liturgia propone il Vangelo delle Beatitudini come luce che...

Continua a leggere
 

di Paolo Curtaz

In quel tempo Gesù, venuto nella sua patria, insegnava nella loro sinagoga e la gente rimaneva stupita e diceva: «Da dove gli vengono questa sapienza e i prodigi?

Continua a leggere
 

di Chiara Lubich

Nessuno apre meglio il cuore a Gesù, di colui che lo spalanca di fronte alla croce. È con l’abbraccio alla croce che il Risorto può vivere pienamente in noi, in ciascuno di noi.

Continua a leggere
 

Santa Maria, Vergine dell'attesa,
donaci un'anima vigilante.
Oggi ci sentiamo, purtroppo,
più figli del crepuscolo che profeti dell'avvento.

Continua a leggere
 

di Enzo Bianchi

Vuoi onorare il corpo del Salvatore? Non trascurare la sua nudità. Non onorarlo in chiesa con vesti di seta, mentre lo lasci fuori intirizzito dal freddo e nudo. Colui che ha detto:

Continua a leggere
 

La teologia dei santi mostra luminosamente questo risultato: la possibilità che l’uomo ha, per grazia dello Spirito Santo, di divinizzarsi trasfigurare la sua esistenza per renderla conforme...

Continua a leggere
 
 
 
 

Nessuna verità
riuscirà a produrre
effetti benefici in voi
se questa stessa verità
non vi pervade...

L’essere umano più felice
è senza dubbio
colui che sente
la maggior parte di cose
interiormente
e da esse si lascia
illuminare, saziare, colmare.

Tanto è vero che è l’amore,
questo slancio
che viene dall’interno
e che dà senso
al mondo intero,
a condurre
alla conoscenza autentica.

François Garagnon,
Terapia per l’anima,
Paoline 2010.

 

Mappa del Sito

ARCHIVIO

Scroll Up