di Elisabetta Civallero

Fratello sole“L’uomo propone e Dio dispone”. La saggezza antica non tramonta, ma, troppo spesso o quasi sempre, viene ignorata e, troppo spesso o quasi sempre, perché a dirigere il pensiero e...

le decisioni umani sono motivi economici o pseudo tali. Grandi problemi quali quelli ambientali, climatici, energetici diventano slogan, progetti, trattati che nascondono fumo dal momento che, a livello pratico, l’azione più semplice, più logica (dal greco: scienza del pensiero) è scomoda e non favorisce finanziamenti e circolazione più o meno trasparente di capitali.
Dopo anni di dibattiti e di segnalazioni, non sufficientemente “potenti”, di disturbi psichici, si ritorna a parlare di ora legale e di ora solare.
Serve veramente alternare diverse misurazioni del tempo nel corso dell’anno? Per risparmiare energia, si sostiene. Oggi sembra che non sia più così.
In compenso, si registrano, soprattutto nelle persone mentalmente più fragili, disturbi del sonno e del sistema nervoso, in genere.
Nel grande disegno dell’Universo, Fratello Sole e Sorella Luna sono deputati a regolare le ore del giorno e della notte con parametri perfetti, in sintonia con tutte le creature del Creato.
Chi è l’uomo per intervenire con scienza e poca sapienza in un equilibrio che, fino a prova contraria, non dipende da lui? Vuole risparmiare? Consumi meno. Ci sono zone illuminate a giorno ventiquattro ore su ventiquattro; uffici, purtroppo di preferenza pubblici, sovra riscaldati con conseguente apertura delle finestre e condizionatori perennemente in attività. Razionalmente, mancano logica, senso di responsabilità e rispetto per i doni insostituibili di Madre Natura.
Chi ha il potere di valutare scelte e di decidere dovrebbe sempre ricordare che: “Dio perdona sempre, l’uomo qualche volta, la Natura mai”.

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Scroll Up