di Giovanni Dutto

Ci sono momenti di gioia pura, profondissima, limpida che durano un istante e se cerchi di riviverli non puoi, perché ora non ci è dato di sconfiggere il tempo e, a nostro piacimento, trasferirci nell’eternità.

Nascono spesso da un grazie che sgorga spontaneo dopo un’azione buona e semplice che ti è capitato di fare.
Sono rari momenti di Paradiso in cui ti scopri creatura che tutto riceve per ridonare, almeno un poco, agli altri, mentre ringrazi il Padre di quell’immenso amore con cui ti circonda.
Un istante che è l’eternità.
Un bagliore che illumina per un secondo quella vita eterna che già è in noi, ma che i nostri limiti, finché non saranno superati, ci impediscono di vivere se non per un istante appunto.

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Scroll Up