di Silvia Micioni

A volte capita di sentirmi debole, triste, arrabbiata, scoraggiata. A volte è solo per stanchezza o perché non tutto va come vorrei. Altre volte, invece, i motivi sono più validi e consistenti.

Spero spesso che questi ‘problemi’ vengano risolti, che qualcuno sia lì pronto ad aiutarmi, a consolarmi, a supportarmi, a portare la mia croce. Pretendo quasi che per quella determinata questione ci sia una soluzione immediata ed efficace.
Non sempre, invece, vedo subito la soluzione.
Poi, mi fermo un momento a riflettere e, ripercorrendo alcune ‘faticose’ tappe della mia vita, mi rendo conto che ogni volta che avrei avuto più bisogno per me stessa sono stata chiamata a dare.
E che non sia proprio quella la soluzione ai nostri problemi?
Quindi, riprendendo la preghiera di Madre Teresa, «Quando ho un dispiacere, offrimi qualcuno da consolare… quando la mia croce diventa pesante, fammi condividere la croce di un altro…».

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Scroll Up