di Silvia Micioni

Una delle frasi di papa Francesco rivolta ai giovani a Cracovia che più mi ha fatta emozionare è stata questa: «Quando il Signore ci chiama...

non pensa a ciò che siamo, a ciò che eravamo, a ciò che abbiamo fatto o smesso di fare. Al contrario: nel momento in cui ci chiama, Egli sta guardando a tutto quello che potremmo fare, tutto l’amore che siamo capaci di contagiare…Gesù ti proietta all’orizzonte».

Incredibile, vero? Gesù ci invita a guardare oltre, ad apprezzare il dono che siamo, a vivere nel bene e nel bello con tutte le nostre capacità. Certo, ognuno con le sue modalità, ognuno con il suo tempo, ognuno con i suoi difetti e ognuno per la sua “vocazione”: tutti, nessuno escluso, siamo in grado di amare e di essere amati. Possiamo andare incontro al futuro “contagiandolo” con l’Amore!

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Scroll Up