di suor Sonia Fontana

Sui banchi... Sul web...La scuola innovativa. A causa del covid-19 mi trovo coinvolta in questa nuova avventura: cercare di offrire ai ragazzi degli strumenti che a distanza permettano loro di continuare ad approfondire...

le varie tematiche che in tempi “normali” sono affrontate a scuola, faccia a faccia. Infatti nei giorni scorsi, con la collega professoressa Daria Romiti, abbiamo iniziato a utilizzare G-suite, la piattaforma per l’educazione, che è davvero uno strumento molto interessante. In esso, noi docenti possiamo inserire materiali, chattare (parlare) con gli studenti, correggere i compiti e dare voti.
Non sappiamo ad oggi l’evoluzione del virus e quanto tempo dovremo ancora lavorare da casa senza vedere i nostri ragazzi, come accadeva prima in aula. Ora però, grazie alla tecnologia, possiamo continuare a “camminare” coi nostri alunni, nonostante il virus.
Mi piace pensare che abbiamo saputo fare di un’emergenza un’opportunità. Non sappiamo ancora gli esiti di questa sperimentazione, anche se vedo che i ragazzi stanno rispondendo positivamente alla proposta. Ogni giorno, Daria con altri due colleghi esperti del digitale, professor Panzella e professor Demaria, ci offrono assistenza per risolvere problemi nell’inserimento dei materiali ecc.
Desidero anche sottolineare che il clima con i colleghi è di grande collaborazione. Tutti si stanno dando da fare per offrire ai ragazzi una didattica che sia possibilmente accessibile e utilizzabile.
Non senza stupore e con una punta di tristezza guardo a quei messaggi (pochi) che ho ricevuto personalmente, in cui mi si chiedeva se sono ancora in vacanza... Le percepisco battute un po’ superficiali, in questo tempo di così grande incertezza, espresse forse da chi non conosce le nuove tecnologie applicate all’insegnamento online e il laborioso lavoro richiesto a monte, dietro uno schermo.

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Scroll Up