di suor M. Giorgia Mana

“Noi cominciamo ad essere, nella misura in cui percepiamo la voce di un Tu che ci parla”. E Dio ci parla nei Testi Sacri, ma anche nella creazione, negli avvenimenti e nei fratelli che ci sono accanto.

Parola che ci cerca e ci chiama, come ha chiamato Maria di Nazareth, a porre la nostra esistenza in ascolto. Ella ha ascoltato così tanto la Parola che questa cominciò ad abitare dentro di lei, a incarnarsi e a farsi Volto. Alla Parola ella ha risposto «Eccomi!», aperta al progetto di Dio che non conosceva, alla disponibilità e al dono di sé.
Il brano del Vangelo dell’Annunciazione termina dicendo: “E l’angelo partì da lei” (Lc 1,38).
Ma dove sarebbe andato l’angelo partendo da Maria? Ho sempre pensato che fosse tornato in cielo per consegnare a Dio il suo “Sì”. Durante questo Avvento ho avuto modo di sentire altre versioni che mi hanno sorpresa e stupita. L’arcangelo Gabriele starebbe ancora girando tra noi, proponendo la Parola di Dio e aspettando che ciascuno la accolga nel proprio cuore permettendole di abitarvi. Ciò che in Maria è avvenuto in modo fisico, nel credente avviene in modo spirituale: cioè, l’«incarnazione» avviene nella propria anima coinvolgendo la vita e facendosi lì Volto di Dio.

Intuizione originale e profonda che interpella, desta stupore, accende desideri di essere, in qualche modo, partecipi di una esperienza impensabile di un agire che cambia la vita. L’arcangelo continua a cercare oggi risposte; attende ancora il mio e, forse, il tuo “Sì”.
Maria, donna dell’ascolto, ti prego: Tu che hai assimilato così tanto la Parola da generare il Cristo, condividi con noi la tua sete di Dio, i tuoi desideri, il sentire, la tenerezza per le creature, il tuo “Sì”. Alla tua scuola desideriamo apprendere il tuo modo di ascoltare, amare, accogliere, rispondere. Accompagna e illumina il nostro lavoro interiore. Fa che, in questo Natale, ciascuno possa rispondere, con gioia, stupore e meraviglia, insieme al cosciente impegno, un ”Sì” che è personale e che rinnova la vita.

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Scroll Up