di suor Justine Kapemb, Congo

Due nuove Novizie in Congo

La delegazione dell'Africa ha avuto la gioia di accogliere due postulanti in noviziato, Naomie Datea e Térére Nawula, nel giorno della festa liturgica dei santi Angeli custodi, due ottobre 2021.

La cerimonia è iniziata con la preghiera verso le ore 10.30. Era presente, oltre alla Delegata, suor Astrid Zenga che ha guidato la funzione, anche una rappresentanza di ogni comunità di Kinshasa.
La funzione è stata breve e significativa. Naomie e Térére, facendo la loro richiesta di entrare in noviziato, hanno espresso la gioia di iniziare questa nuova tappa, sotto la protezione di san Giuseppe e l'intercessione della Vergine Maria.
Suor Astrid ha accolto la richiesta di Naomie e Térére e le ha invitate ad essere aperte, docili allo Spirito Santo, rispettose e umili. Il Noviziato, ha precisato, ha lo scopo di favorire il cammino di imitazione della vita di Cristo: pensare, agire, sentire, amare come lui. Le novizie sono chiamate a lasciarsi formare, a essere come l'argilla nelle mani del vasaio, per ricevere la forma che questi desidera.
La Delegata ha poi affidato le due giovani a suor Angélique Tiba, che ha ricevuto a nome della Chiesa e della Congregazione la missione di accompagnare le novizie nel loro cammino formativo. La cerimonia si è conclusa con l'invocazione della protezione di san Giuseppe su tutte le suore.
Rendiamo grazie a Dio per il dono della vocazione, in particolare per Naomie e Térére che iniziano questa tappa del noviziato, tappa del rimanere con Gesù Maestro. È un passo di progressiva configurazione a Cristo e al suo messaggio, come spiegano bene gli articoli 108 e 109 delle nostre Costituzioni.

Quest'anno sono presenti 5 novizie: due nel primo anno o anno canonico e 3 nel secondo anno o anno apostolico.

Continuiamo a pregare per loro e per le vocazioni, perché il Signore possa chiamare altre giovani alla sua messe.

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Dalle Missioni

Scroll Up