di suor Anna Clara Corino - Boa Vista de Cuçari

Équipe di coordinamento comunità parrocchiale, BrasileHo vissuto un’esperienza bellissima nella comunità di Igarapé de Cuçari, domenica 8 novembre. È una comunità sulle rive del fiume Igarapé, appunto, che porta al rio Amazonas.

Gli abitanti sono tutti pescatori, ma diverse famiglie allevano uno o più bufali in vista della soppravivenza. Una scelta che fa parte di un progetto sociale, introdotto dai frati Francescani, e particolarmente stimolato in queste comunità sulle rive dei fiumi, dove le difficoltà sono grandi. Un progetto provvidenziale soprattutto in situazioni di disagio, di calamità, di malattia o di morte improvvisa, poichè la vendita di un bufalo risolve i problemi economici, rende possibile un intervento chirurgico inaspettato o esami medici a costo elevato.
Una realtà di famiglie che vivono ancora in case di legno, tipo palafitte, in case molto semplici e spoglie. Qui non è ancora arrivata la luce, alcuni hanno un generatore di energia... Tuttavia sono persone ancora unite e serene, che sanno abbandonarsi alla Provvidenza divina.
Questa piccola comunità ecclesiale realizza la celebrazione della Parola tutte le domeniche. È un laico del posto che presiede la Liturgia e, da alcuni mesi, una signora è ministra straordinaria dell’Eucaristia. Due piccoli gruppi realizzano settimanalmente il circolo Biblico nelle famiglie. Tre giovani mamme si stanno preparando per avviare la “Pastorale del bambino” e accompagnare i bambini piccoli e le donne gestanti.
Domenica, dopo la celebrazione della Parola, abbiamo eletto e costituito una nuova équipe di coordinamento della comunità. È stata un’esperienza di intensa partecipazione e di corresponsabilità. Ventinove adulti hanno indicato con il loro voto le persone che animeranno e aiuteranno la comunità nei prossimi due anni.
Guardavo con ammirazione e gioia l’équipe eletta, composta di gente giovane, ben motivata e disponibile.
Benedico il Signore che, con il suo Spirito, continua a scegliere e a preparare persone che, pur con tante difficoltà e limiti, si mettono a servizio del Regno. Sono la presenza di Dio in questa realtà della nostra “querida Amazzonia”!

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Dalle Missioni

Scroll Up