di Giovanni Dutto

Sentirsi leggeriRiscoprire il senso della storia minuta della vita quotidiana per capire che ogni istante è una grazia, anche se non sarà mai certificata da un ex voto. Scoprire che una mano invisibile guida l’esistenza.

E quel dono che oggi ci fa esultare in realtà ha radici lontane, in un tempo che non pensavamo e che solo dopo si impara a leggere come in uno specchietto retrovisore.
Scoprire che tutta la vita è una serie di eventi non casuali, che ogni giorno fanno sbocciare un fiore.
E anche quando il suo profumo appare amaro perché dolore o angoscia colmano il tempo, guardare verso il cielo apre a nuovi orizzonti di speranza.
«Spogliatevi interamente dell’uomo vecchio per rivestirvi del nuovo». Così raccomanda padre Médaille nella Massima 6, una raccomandazione utile per sentirsi più leggeri.

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Padre Jean-Pierre MédailleParole che nutrono la mia vita

Scroll Up