di Giovanni Dutto

La calma e la pace interiore«Chiunque sa lasciare agire Dio in sé senza intromettersi troppo realizza molte cose e non perde mai la pace del cuore», afferma padre Médaille (MP VII,5).

Continua a leggere
 

di Giovanni Dutto

Spazio di silenzioFare il bene ci fa sentire bene, dice Papa Francesco.
Vero, c’è però il rischio di lasciarsi fagocitare dal volontariato e trovarsi coinvolti in troppe attività. Si fa strada la tentazione di sentirsi necessari...

Continua a leggere
 

di Giovanni Dutto

Servire per essere feliciLa pandemia ha portato in primo piano il servizio che tanti hanno offerto a sconosciuti realizzando il messaggio evangelico: se date solo a chi può restituire che vantaggio ne avete?

Continua a leggere
 

di Giovanni Dutto

Riflettere per scusareCapita a volte di avere a che fare con qualcuno che sente il bisogno impellente di essere sempre al centro dell’attenzione. Questo atteggiamento lo porta a prevaricare...

Continua a leggere
 

di Giovanni Dutto

Il tempo per gli altriLa malattia, le epidemie più ancora pongono il problema del tempo che ci è dato. Chi lo spende per far carriera, chi per guadagnare onestamente di che vivere e tirare su una famiglia.

Continua a leggere
 

di Giovanni Dutto

Non preoccuparti, affidati a Dio«Non preoccuparti del futuro, ma affida ogni cosa alla Provvidenza di Dio tuo Padre» (MP X,5).
Un giorno una persona mi ha detto di invidiare chi crede in Dio.

Continua a leggere
 

di Giovanni Dutto

Andare oltre l'orizzonte umanoAndrà tutto bene: è l’augurio di speranza che ci si scambia quando il male ci minaccia e l’animo vacilla sotto il peso troppo grande. È questa un’espressione vera solo a metà.

Continua a leggere
 

di Giovanni Dutto

Medico benedice un moribondo«Quando lavorate per gli altri, fatelo con amore totalmente disinteressato» (mp VIII 9). Che un medico e un’infermiera si fermino un attimo per una preghiera accanto ad una persona morente...

Continua a leggere
 

di Giovanni Dutto

Stima gli altri«Nutri grande stima per gli altri: sono figli adottivi di Dio con dignità pari alla tua» (MP VIII, 4). Così nel 1600 diceva padre Médaille. Ci sono parole che hanno in se stesse la forza di varcare i secoli.

Continua a leggere
 

Padre Jean-Pierre MédailleParole che nutrono la mia vita

Scroll Up