di Giovanni Dutto

La diffidenza crea tristezza«Quando ci sarà motivo di sospettare, interpretate ogni cosa benevolmente», suggerisce padre Médaille in una delle sue Massima (cap VIII, 6). Un'affermazione parecchio esigente.

Continua a leggere
 

di Giovanni Dutto

Imprevisti«Non considerate mai gli imprevisti, per quanto spiacevoli, come contrarietà, ma riteneteli molto utili e necessari alla vostra vita» (MP VII,3a). Eppure una società efficiente non tollera gli imprevisti.

Continua a leggere
 

di Giovanni Dutto

La calma e la pace interiore«Chiunque sa lasciare agire Dio in sé senza intromettersi troppo realizza molte cose e non perde mai la pace del cuore», afferma padre Médaille (MP VII,5).

Continua a leggere
 

di Giovanni Dutto

Spazio di silenzioFare il bene ci fa sentire bene, dice Papa Francesco.
Vero, c’è però il rischio di lasciarsi fagocitare dal volontariato e trovarsi coinvolti in troppe attività. Si fa strada la tentazione di sentirsi necessari...

Continua a leggere
 

di Giovanni Dutto

Servire per essere feliciLa pandemia ha portato in primo piano il servizio che tanti hanno offerto a sconosciuti realizzando il messaggio evangelico: se date solo a chi può restituire che vantaggio ne avete?

Continua a leggere
 

di Giovanni Dutto

Riflettere per scusareCapita a volte di avere a che fare con qualcuno che sente il bisogno impellente di essere sempre al centro dell’attenzione. Questo atteggiamento lo porta a prevaricare...

Continua a leggere
 

di Giovanni Dutto

Il tempo per gli altriLa malattia, le epidemie più ancora pongono il problema del tempo che ci è dato. Chi lo spende per far carriera, chi per guadagnare onestamente di che vivere e tirare su una famiglia.

Continua a leggere
 

di Giovanni Dutto

Non preoccuparti, affidati a Dio«Non preoccuparti del futuro, ma affida ogni cosa alla Provvidenza di Dio tuo Padre» (MP X,5).
Un giorno una persona mi ha detto di invidiare chi crede in Dio.

Continua a leggere
 

di Giovanni Dutto

Andare oltre l'orizzonte umanoAndrà tutto bene: è l’augurio di speranza che ci si scambia quando il male ci minaccia e l’animo vacilla sotto il peso troppo grande. È questa un’espressione vera solo a metà.

Continua a leggere
 

Altri articoli...

  1. Quando lavorate
  2. La stima

Padre Jean-Pierre MédailleParole che nutrono la mia vita

Scroll Up