di Costanza Lerda

Padre Jean-Pierre MédaillePossiamo attingere da lontano indicazioni per il nostro oggi?
Possiamo attualizzare un messaggio senza snaturarne il significato?

In fondo sovente i riferimenti educativi e formativi ci arrivano da vite, anni passati. Tocca a noi riuscire a farne una sintesi nel quotidiano. Tocca a noi integrarli con la novità.
Che cosa mi ha immediatamente colpito del “Piccolo Disegno”? A dire il vero le riflessioni sono due.
Delle donne consacrate che vivano nel mondo: per il tempo un sovvertimento alla chiusura nel chiostro, all’isolamento, pur significativo, nella clausura.
E poi partire dagli umili, dai piccoli per un’azione umile e piccola anche lei, di conoscenza e di aiuto. E quella che era una novità per allora, può esserlo ancora oggi? Novità che coinvolge, che richiama, che dà senso alla nostra vita?
Molteplici sono le riflessioni sulla vita di padre Médaille... A noi scoprire l’utilità, l’attualità delle sue qualità umane, religiose, spirituali e comprendere che cosa ci suggeriscono nel 2020... Si tratta di intravedere la profezia nell’avvio dell’esperienza di allora per poter trovare, anche nel nostro tempo, spiragli, aperture di speranza...
Possiamo tutti partecipare e contribuire alla realizzazione di qualcosa di significativo! E lo possiamo se ci manteniamo attente/attenti al mondo che ci circonda...

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter
Scroll Up