di Costanza Lerda

Non siamo soli nella ricerca di storie positive, in un mare di negatività. Il Centro Studi Sereno Regis di Torino, storica realtà del Movimento Nonviolento Piemontese, riporta - attraverso la...

propria newsletter - la traduzione di alcune importanti vittorie conseguite dai movimenti sociali globali e dei loro sforzi per la giustizia economica, sociale e ambientale. Nel 2017 significative sono state le vittorie, incoraggianti per il nuovo anno.
Si va da El Salvador diventatoil primo stato al mondo a vietare le attività di scavo in miniera di minerali metalliferi, sconfiggendo così le più grandi corporazioni del settore; a guidare la lotta le comunità di contadini, che iniziarono a cooperare nel 2004 con l’intento comune di salvare il bacino del fiume Lempa.
Si prosegue con una legge francese sulle multinazionali, promulgata dopo una campagna popolare di quattro anni e di fronte all’opposizione aziendale, legge che riconosce la responsabilità delle società ‘madri’ per violazioni dei diritti umani commesse da controllate, subappaltatori e fornitori.
Si aggiungono la vittoria in Colombia del sindacato di un gruppo di lavoratori locali del settore pubblico, a Cali, che è riuscito a fermare il processo di privatizzazione di una compagnia municipale di telecomunicazioni, la resistenza popolare contro la supremazia bianca negli USA voluta dal presidente Trump, lo sciopero in Brasile contro le proposte di riforma di lavoro e pensioni del governo Temer. Alcuni esempi che rappresentano piccoli ma significativi segni di speranza: il coinvolgimento di ognuno di noi, unito a quello di altri, può rappresentare il cambiamento che vorremmo per il nostro mondo dove i piccoli, i deboli, schiacciati ogni giorno, sanno anche riprendersi la loro forza e fiducia organizzandosi, fino alla vittoria!

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter
Scroll Up