di Angelica

Si è concluso il cammino del Sole a Mezzanotte con l'intervento delle sorelle della Comunità, sabato 22 aprile. I diversi incontri che si sono...

susseguiti durante l'anno hanno permesso di comprendere a fondo i numerosi messaggi che papa Francesco ha seminato qua e là durante la GMG di Cracovia. Benché non sia riuscita a essere presente in maniera costante, ma quasi, è stata un'esperienza arricchente dal mio punto di vista, in quanto avendo partecipato alla GMG, mi sono stati offerti nuovi spunti che mi hanno consentito di cogliere in maniera esauriente quanto detto dal Papa. Interessante è stato il Sole a Mezzanotte con don Derio, dal titolo "Gesù ti chiama per nome", in cui è stato spiegato un passo del Vangelo di Matteo (capitolo 9) accostato al quadro di Caravaggio "La vocazione di san Matteo". Ecco quindi come l'arte sia anche un ottimo strumento per comprendere le opere di Dio.
A tal proposito, ripensando a questo ultimo incontro, preparato dalle Sorelle (dal titolo "La tua impronta"), mi viene in mente la serata organizzata dalla Pastorale giovanile della Diocesi di Cuneo al teatro Toselli che vedeva la partecipazione di Simona Atzori, talentuosa ballerina che pur nella difficoltà di affrontare quotidianamente la vita ha saputo far di questa un prodigio. Lei ci ha voluto omaggiare con la sua impronta, così come abbiamo fatto anche noi giovani in GMG. Davvero importante è stato questo ultima serata, che si può considerare come una sorta di corollario dell'intero ciclo di incontri.
Sicuramente un ringraziamento particolare va a tutti i sacerdoti che si sono susseguiti e che hanno voluto regalarci un po' del loro tempo; senza però dimenticare le Sorelle e coloro che hanno contribuito a rendere il Sole a Mezzanotte un'esperienza preziosa.
Arrivederci al prossimo tour!

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter
Scroll Up