«La nostra cara congregazione troverà certamente nell'Eucaristia il modello da imitare e il vero esempio delle sue opere d'amore che, con l'aiuto di Dio, avranno tutte le dimensioni di lunghezza, larghezza, altezza e profondità loro attribuite da San Paolo». Padre Jean-Pierre Médalille Lettera Eucaristica 26-27.

"Contemplando Gesù nell'Eucaristia, mistero in cui Egli si dona per coinvolgerci tutti nella comunione universale, veniamo da Lui trasformate e condotte a sperimentare l'efficacia unitiva del Mistero pasquale del grano che muore nella terra per comunicare la vita. Gesù con la pienezza d'amore dello Spirito santo, ci rende partecipi della sua comunione con il Padre unendoci tra noi con la medesima comunione".

"Viviamo il dinamismo di questa comunione come personale esperienza interiore e come comunità, nella Chiesa e nel mondo. realizziamo così il fine del piccolo Disegno: la «DUPLICE UNIONE TOTALE» degli uomini con Dio e tra di loro e contribuiamo a ristabilire questa unione nella Chiesa. Costituzioni n. 3-4.

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter
Scroll Up