Padre Médaille, uomo e missionario amante della discrezione e del silenzio, sceglie S. Giuseppe per modello e patrono del nuovo Istituto.
 
«La Congregazione porta il nome di “San Giuseppe” perché ama in modo particolare la virtù del nascondimento  di questo grande Santo ed è posta sotto la sua protezione e difesa» (T.P. pag. 26 n. 2).
 
Giuseppe rimane all’ombra di Gesù e di Maria in silenzio, un silenzio che parla. “Egli ha vissuto semplicemente, nel servizio quotidiano a Gesù e Maria, l’intima unione con il Padre e la carità verso il prossimo” (Cost. n. 14).
 
Atteggiamenti incarnati dalle suore nella loro vita e trasmessi nel corso del tempo, quale preziosa eredità.

 

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter
Scroll Up