di Silvia e Nino

Famiglia e beatitudiniL’incontro del nostro gruppo famiglie di febbraio è iniziato con un momento di preghiera e di riflessione sul discorso delle beatitudini. Ogni coppia ha ricevuto l'opuscolo "Le beatitudini",...

redatto dalla Commissione della formazione permanente della Federazione italiana, Suore di San Giuseppe.
Ci è piaciuto molto considerare che vivere le beatitudini è prendere lo stile di Gesù, partendo da un rapporto di fiducia con Dio e di apertura verso i fratelli.
E questo è solo frutto dello Spirito Santo, a cui ognuno di noi è invitato ad affidarsi per affrontare al meglio il cammino di crescita e di operatività.
"Beati i miti, perché avranno in eredità la terra", è la beatitudine su cui ci siamo soffermati. Mitezza è per noi calma, pazienza e abbandono dell'arroganza e dell'egoismo. Solo così potremo accogliere il progetto che Dio ha per la nostra vita, anziché cercare a tutti i costi di volerla condurre come piace a noi. 

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

FARSI PANE

Può essere bello, ma
non è certo facile farsi pane.
Significa che non puoi più
vivere per te, ma per gli altri.
Significa che devi essere disponibile, a tempo pieno.
Significa che devi avere
pazienza e mitezza,
come il pane
che si lascia impastare,
cuocere e spezzare...
Significa che devi coltivare
la tenerezza e la bontà,
perché così è il pane,
tenero e buono.

R. Prieto

 

Scroll Up