di Giada

Il girasole è composto di tanti piccoli fiori. Ognuno di loro guarda, si orienta, si sposta proprio verso il medesimo punto …

lo stesso calore, la stessa luce, lo stesso sole. Guardando il Girasole, quindi, si può arrivare a vedere la sua sorgente: il Sole. Questa è stata l’esperienza della settimana comunitaria: guardare ogni persona come un girasole … Ognuno di noi, qui e ora, è un girasole. Lo è il povero della ricca cittadina di Cuneo che ha bisogno di pasta, farina, olio; o che non ha vestiti, ma dona ciò che ha: se stesso. Lo è il povero di amore … quello che ha caviale per pranzo, ma non ha affetto nel cuore. Lo è la compagna di stanza che ha bisogno di parlare e di amare. Lo è il passante che ti sorride e non sai perché … Forse perché ti vede, ti ha visto, ti ha amato con quel sorriso … Lo è il fratello, il fidanzato o il marito che non sono qui fisicamente, ma che tieni stretti in profondità, nell’intimo del cuore… Lo sono le cuoche, le suore che orientano l’ondeggiare di questi piccoli girasoli, così affamati di Luce ….
Tutti siamo girasoli! Cerchiamo Luce, sempre, costantemente, ininterrottamente … Qui alla Sorgente, noi abbiamo trovato la Luce che è Lui, Gesù. Abbiamo cercato, ci siamo orientati … abbiamo spostato il nostro sguardo … il nostro “stelo”, la nostra vita verso quel medesimo punto: Gesù …  il “tatuaggio”, che ora abbiamo sul braccio, inciderà il nostro cuore! Di tutto e per tutto, grazie!        

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Per giovani over 18!

DOVE? Alla Sorgente,
v. L. Bertano, 19 - CN.
Tel 0171/69.94.97
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Scroll Up