È una proposta per vivere con una marcia in più i tempi forti della Liturgia: l’Avvento, la Quaresima e il mese di maggio.
Un’opportunità per metterci alla presenza del Signore Gesù, ascoltare il Vangelo del giorno e accogliere un messaggio da vivere.

Una bella testimonianza di Laura che ha partecipato.
 

«…Perdono, accoglienza, servizio, ascolto, condivisione… Sono parole che svegliano, che interrogano, che illuminano. Gocce che danno pace e consolazione. In quei 10 minuti tutto si ferma e prende senso: i fumi del sonno si dissolvono, l'affanno si scioglie in un abbraccio di ristoro, tanti dubbi si ricompongono in una goccia di verità. Porteremo con noi quella goccia di Vangelo: minuscoli biglietti con poche frasi di Gesù che ci aiutano ad individuare un'idea, un pensiero, un'immagine su cui potremo soffermarci tutto il giorno e forse tutta la settimana.
Usciamo dalla cappella della Sorgente, zaino e borsa sulle spalle, si va verso la scuola o al lavoro. Ci si saluta rapidamente, ma questa volta i sorrisi hanno perso la loro timidezza: sono aperti, sereni, carichi di speranza. Con quella goccia di Vangelo nelle tasche o negli zaini, il deserto non fa paura…».
Laura

 

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter


 

Luogo: presso la Comunità “La Sorgente”,
via Lorenzo Bertano, 19
Cuneo.

Tempi: Avvento, Quaresima
e mese di maggio.

Giorni: verranno comunicati.

Ora: dalle 7,35 alle 7.45.

 

Scroll Up