di Barbara Manferdini

La vita per sempreUndici anni fa ho conosciuto l'uomo che è poi diventato mio marito e il padre delle mie figlie.
Stavo provando a correre paonazza sul viale degli Angeli, Cuneo, e lui si allenava.

Lui aveva una canotta in tessuto tecnico con tanto di sponsor.
Io una maglietta della Ceres.
E questa la dice lunga sulle differenze tra di noi.
Lui si alzava alle 05:00 del mattino per andare a correre in montagna sulla neve. Io a quell'ora rientravo a casa.
Le nostre diversità (che sono tante) non ci hanno per nulla reso la vita facile. Ma, mescolate insieme, hanno creato tanto.
Avremmo potuto stare ognuno nel proprio giardino, continuando a vedere le proprie verità... e Dio solo sa quante volte avremmo voluto farlo!
Ma la necessità di completezza, la sinergia e soprattutto la voglia di buttare i propri colori nella tavolozza che abbiamo in comune hanno vinto ...e così siamo cresciuti, un po'.
Ne sono grata.
Ne sono orgogliosa.
E spero che Facebook mi ricordi questo post nei momenti in cui vorrei vedere solo la mia direzione.
Così da rendermi conto che, restare nelle mie certezze senza andare a curiosare nell'altra metà del cielo, mi fa perdere un sacco di cose belle.
Yin Yang Life Forever (Yin Yang La vita per sempre)

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Essere Famiglia

 Ti auguro
un'oasi di pace

La strada
vi venga sempre dinanzi

e il vento vi soffi alle spalle
e la rugiada
bagni sempre l'erba

cui poggiate i passi.
E il sorriso brilli sempre
sul vostro volto.
E il pianto che spunta
sui vostri occhi
sia solo pianto di felicità.
E qualora dovesse trattarsi
di lacrime di amarezza
e di dolore,

ci sia sempre qualcuno
pronto ad asciugarvele.
Il sole entri a brillare
prepotentemente
nella vostra casa,

a portare tanta luce,
tanta speranza e tanto calore.

Don Tonino Bello

ARCHIVIO

MAPPA del Sito

Scroll Up