di Angelo Fracchia

Gesù, buon pastore«Io sono il buon pastore». Di questa immagine di Gesù, della pagina di vangelo che ce la riferisce, potremmo riprendere tre aspetti.
Intanto lo scopo,...

Continua a leggere
 

di Angelo Fracchia

Pace a voiL’essere umano fa da sempre i conti con il dilemma del dolore: ci sono sofferenze che mostrano, al di là, il frutto (il contadino che suda e si rompe la schiena sulla terra,...

Continua a leggere
 

di Angelo Fracchia

Credere è fidarsiQuando ricordiamo un personaggio del passato, quando rievochiamo una persona cara che non c’è più, quando presentiamo una persona storica, ci piace accumulare quanti più aneddoti possibile,...

Continua a leggere
 

di Angelo Fracchia

Fatica a credereAlle sorprese e notizie più belle nella nostra vita, spesso fatichiamo a credere. Addirittura, non vogliamo o non riusciamo a vederle. Un po’ perché il mugugno ci lascia la sensazione di essere in credito,...

Continua a leggere
 

di Angelo Fracchia

Pietro, tu non capisci...Nell’ultima cena come ce la racconta il vangelo di Giovanni, Gesù si mette a lavare i piedi ai suoi discepoli, i quali, com'è comprensibile, non vorrebbero lasciarglielo fare.

Continua a leggere
 

di Angelo Fracchia

Lemà sabactani Nel lungo e angoscioso racconto della passione di Gesù, due evangelisti ci riferiscono un drammatico urlo del crocifisso, poco prima di morire: «Eloì, Eloì, lemà sabactani?».

Continua a leggere
 
Scroll Up