di suor Graziella Zocchi

La Conchiglia - SpotornoPer molte di noi Spotorno è un riferimento; un incontro annuale di ricarica spirituale su un tema sempre interessante; un’occasione di riflessione, scambi fraterni, conoscenza reciproca, distensione.

Quest’anno il tema è “Le beatitudini”, in particolare dei miti, dei misericordiosi, degli operatori di pace; nel Vangelo, nel magistero della Chiesa, nelle massime di padre Médaille. Una miniera da cui abbiamo estratto un forte richiamo a virtù importanti per la nostra vita personale e comunitaria.
Vivere nella mitezza ogni giorno la misericordia per costruire una pace interiore, vera, profonda, duratura a cominciare da noi stesse per irradiarla intorno a noi. Un’impresa tanto affascinante quanto ardua. Anche quest’anno ci ha guidate in questa ricerca suor Maria Cristina Gavazzi, delle Suore di san Giuseppe di Chambéry che, con competenza, grande comunicativa e carica umana, ci ha fatto gustare tutta la pregnanza dei testi proposti.
Un azzeccato coronamento a pensieri, parole, preghiere è stato il film: Giuseppe Moscati. Storia vera di un uomo impastato di mitezza e di misericordia, un vero costruttore di pace nella quotidianità delle sue tante e svariate relazioni, tutte profondamente umane. Bontà, serenità, generosità assolutamente eroiche. Un fine settimana come questo, in un ambiente confortevole e… sul mare, costituisce una buona ricarica.

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Federazione italiana

Mappa del Sito

ARCHIVIO

Scroll Up