01fiori_pietre
03trasparenza _scelte
1incontro_gabbiani
1semplicita_natura
2bellezza
3fiducia_amicizia
4pino_avversita_fede
5fiducia
5grandezza_Dio
6gioia
6ponte_pace
7aurora

Benvenuti/e! Essere in rete fa crescere l'unità.

La nostra Congregazione è consacrata alla Trinità,
Dio Padre, Figlio, Spirito Santo
e si ispira a Gesù, Maria, Giuseppe,
espressioni umane perfette dell’amore trinitario.

Contemplando e attingendo all'Eucaristia
cerchiamo di vivere la preghiera di Gesù:
«Che tutti siano una cosa sola».

Per questo la nostra missione
è diventare “strumento”, umile e semplice,
perché nella Chiesa torni a splendere
il disegno delle origini, l’unità dei figli in Dio!

di Elena e Luca

“Crescere nella carità coniugale” è stato l’argomento che ha dato l’impronta all’incontro del 25 febbraio, aprendo i nostri cuori e i nostri pensieri...

sulla lettura del capitolo quarto di Amoris laetitia. È stato bello confrontarsi tra di noi. Riflettendo insieme, ci siamo resi conto come le parole del Papa ci siano vicine, anche se a volte possono sembrare concetti alti. Eppure dobbiamo imparare a volare alto, vivere intensamente la gioia di sposarsi e accettare il matrimonio come una sfida; una sfida che richiede ogni giorno di lottare, di rinascere, di reinventarsi, un’apertura al definitivo.
Abbiamo notato come papa Francesco, con molta sagacia, dia dei suggerimenti utili a far crescere e maturare l’amore. Non trascura la quotidianità, che riguarda l’accettazione dei nostri limiti e imperfezioni, portando l’esempio che non siamo come la famiglia perfetta della pubblicità “mulino bianco”.
Il dialogo tra i coniugi richiede un lungo tirocinio, occorre imparare a parlare con toni e atteggiamenti adeguati; è anche utile regalarci del tempo di qualità ed esprimerci l’importanza reciproca.
La storia di ogni matrimonio è un cammino di costruzione, un continuo scegliersi a più riprese.

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter
  La Massima di   
  padre Médaille  

«In ogni situazione
scegliete coraggiosamente
tutto quello
che ritenete migliore
».

Padre Médaille MP I, 2



Pensiero del giorno

«La donna delle briciole, una madre straniera, intelligente e indomita, che non si arrende ai silenzi e alle risposte brusche di Gesù, è uno dei personaggi più simpatici del Vangelo. E Gesù, uomo di incontri, esce trasformato dall'incontro con lei». Ermes Ronchi

Scroll Up