L’incontro di aprile, ha avuto ad oggetto un tema di estrema importanza: l’acqua. Siamo consapevoli di quanto sia prezioso questo bene per l’umanità intera. 

Oggi, però, con estremo rammarico, possiamo dire di essere di fronte ad una crisi mondiale, che riguarda le risorse idriche del nostro pianeta. In tante zone della terra l’accesso all’acqua si trasforma in una grande e complessa questione, che attiene alla sfera dei diritti umani ed è in questo quadro di grande attualità e complessità, che si pone il dibattito sulla privatizzazione dell’erogazione e della distribuzione dell’acqua, un bene universale e pubblico che rischia di subire forti condizionamenti di interessi privati.
La Bibbia in molti suoi passi, valorizza l’estrema importanza di questo bene fondamentale, bene che a mio avviso dovrebbe rimanere pubblico ed accessibile a tutti.
Spesso si tende a fare di tale prezioso elemento un uso distratto. Di fatto l’acqua è spesso oggetto di spreco; occorre aver chiaro, però, che essa non è una risorsa infinita, anzi la sua scarsità è diventata un’emergenza stringente in molte parti del mondo. Dobbiamo impegnarci, pertanto, a difenderla e preservarla, impedendo che possa divenire oggetto di meri interessi privati e soprattutto dobbiamo impegnarci ad amarla.

Ilaria

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Collegio Immacolata

Si vive una volta sola…
 

Ci interessa perderci per qualche cosa o per qualcuno
che rimarrà anche dopo
che noi saremo passati.

Ci interessa di portare un destino eterno nel tempo,
di sentirci responsabili
di tutto e di tutti,
di avviarci verso l’Amore,
che ha diffuso un sorriso
di poesia su ogni creatura.

Primo Mazzolari

Mappa del Sito

ARCHIVIO

Scroll Up