di Angela

Preghiera e riflessione per prepararci al Natale“Il Natale è un incontro:
non solo una ricorrenza temporale oppure un ricordo di qualcosa di bello.
Il Natale è di più.

Noi andiamo per questa strada per incontrare il Signore.
Dunque nel periodo dell’Avvento camminiamo per incontrarlo.
Incontrarlo con il cuore, con la vita; incontrarlo vivente, come lui è; incontrarlo con fede” (Papa Francesco).
Nonostante la pandemia da Covid19, anche quest’anno il Natale ritorna, con il suo carico di emozioni, con i suoi riti, le sue luci, i suoi colori. Sappiamo bene che questo sarà un Natale diverso da tutti gli altri. Ma ciò non deve distoglierci dal fermarci davanti al Bambino di Betlemme, lasciando che la tenerezza di Dio riscaldi il nostro cuore.
La festività del Natale non è solo rappresentata dai regali, i pranzi e le cene in famiglia, il giocare a carte, il panettone, il pandoro. Natale è molto di più. Natale è la festa in cui si celebra la nascita di Gesù e quindi un momento di grande gioia e di unità.
L’attesa dovrebbe essere vissuta con una pausa di riflessione, un periodo in cui ciascuno possa mettere da parte lo stress che accompagna il quotidiano per potersi dedicare anche alla vita interiore. Sappiamo bene che liberarci un po’ dalla troppa ansia causata dalle preoccupazioni materiali, si riesce ad avvertire la felicità per la venuta di Cristo sulla terra.
Qui, al Collegio Immacolata, suor Giovanna Moschella ci ha offerto una traccia di preghiera e di riflessione personale in preparazione al Natale. Possiamo adeguarla ai nostri ritmi di studio o di lavoro per aprire il nostro cuore all’accoglienza.
L’augurio che mi faccio, e che faccio ad ognuno, è che in questo Natale possiamo trovare pace e serenità. E attendere la nascita di Gesù Bambino circondati dalle persone a noi più care, soffermandoci per un attimo al vero valore della vita.
Buon Natale e Buon Anno.

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter
L'edificio
La biblioteca
Punto cottura
La cappella

Collegio Immacolata

Si vive una volta sola…
 

Ci interessa perderci per qualche cosa o per qualcuno
che rimarrà anche dopo
che noi saremo passati.

Ci interessa di portare un destino eterno nel tempo,
di sentirci responsabili
di tutto e di tutti,
di avviarci verso l’Amore,
che ha diffuso un sorriso
di poesia su ogni creatura.

Primo Mazzolari

ARCHIVIO

MAPPA del Sito

Scroll Up