A_contemplare_eternita
B_uniti_a_dio
C_lodare_frutti
D_cammino_santita
E_opere_bellezze
F_abbandono_provvidenza
G_meraviglia_occhi_limpidi
H_resistenti_fragili
I_valutare_tempi
L_imprevisti
M_autunno_maturazione_eterno
N_cuore_libero
O_bosco_foglie

Benvenuti/e! Essere in rete fa crescere l'unità.

La nostra Congregazione è consacrata alla Trinità,
Dio Padre, Figlio, Spirito Santo
e si ispira a Gesù, Maria, Giuseppe,
espressioni umane perfette dell’amore trinitario.

Contemplando e attingendo all'Eucaristia
cerchiamo di vivere la preghiera di Gesù:
«Che tutti siano una cosa sola».

Per questo la nostra missione
è diventare “strumento”, umile e semplice,
perché nella Chiesa torni a splendere
il disegno delle origini, l’unità dei figli in Dio!

di Silvia Micioni

Essere come il girasoleIn questo periodo la mia regione si tinge di giallo. Sì, ci sono intere distesi di girasoli che colorano i campi.
Mi piace osservarli nei vari momenti della giornata. Quando sono ancora nascosti la mattina...

e poi pian, piano vederli schiudere nel corso della giornata.
Mi piace vederli scorrere velocemente, mentre percorro la strada attigua in auto.
Devo ammettere, però, che il momento più bello in cui preferisco ammirarli è la sera, prima che il sole tramonti.
È in quell’attimo che il girasole assume la sua posizione più bella: è rivolto verso il suo faro, il sole.
In quel tempo della giornata il girasole è alto, dritto, guarda la sua luce.
Sembra assumere una posizione che comunica dignità, fierezza, consapevolezza di essere lì per abbracciare i caldi raggi del sole. Sembra dire: «Eccomi, sono qui. Fammi brillare». È come se il girasole, in quell'istante, fosse consapevole dell'importanza del suo essere al mondo e della sua bellezza.
L'altro giorno ho visto in un campo un unico girasole.
Nonostante, fosse solo, la sua posizione era bella, alta, fiera. Fissava, convinto, il sole.
Un girasole non rimane ripiegato su stesso, non chiude la sua esistenza nell'oscurità. Sa che il sole sorge sempre.
È aperto alla luce perché sa che guardandola, la sua esistenza diventa piena e ricca di significato.  E se anche è da solo in un campo, sa che può incontrare sempre la sua luce.
Sarebbe bello essere tutti un po' più... girasoli.

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Memo

Seguici su Facebook
Al Momento
non ci sono iniziative
...

Parole per la vita

Padre Médaille, fondatore delle Suore di san Giuseppe

di Giovanni Dutto 

Controluce

FATTI IN CONTROLUCE
di Costanza Lerda

Pianeta giovani: esplora

ESSERE FAMIGLIAFAMIGLIE in RETE
"CHIAMATI alla COMUNIONE"

COMMENTO ALLA PAROLA

SPAZI INTERIORI

COLLEGIO IMMACOLATA

CASA della GIOVANE

FEDERAZIONE ITALIANA SUORE S. GIUSEPPE

Pensiero del giorno

«Coraggio, alzati, ti chiama». Coraggio, la virtù degli inizi. Alzati, dipende da te, lo puoi fare, riprendi in mano la tua vita.
Ti chiama, è qui per te, non sei solo, il cielo non è muto
». Ermes Ronchi

Scroll Up