di Silvia Micioni

Lettera ai nipotiNella mia vita, lunga o breve che sarà non lo so, l’amore è stato la scena principale e lo sfondo, antagonista e protagonista, alleato e nemico. L'amore era lì, c'è sempre stato, esiste ancora.

Continua a leggere
 

di Silvia Micioni

Lettera ai nipoti"Immagina di essere un’anziana e scrivi una lettera indirizzata ai tuoi nipoti per raccontare loro come l'amore sia stato il centro della tua vita e delle tue scelte...".

Continua a leggere
 

di Silvia Micioni

La disabilitàQuanta paura, quanta rabbia, quanti dubbi possono avere le persone che hanno a che fare con la disabilità. Un figlio disabile fa a pezzi la vita... Ruba il tempo per leggere un libro, per lavorare,...

Continua a leggere
 

di Silvia Micioni

"Non mi toccare"Ora è lì, davanti a lei. Lo vede, lo riconosce anche nella sua corporeità dopo che lo aveva perduto. Può trattenerlo. Può abbracciarlo, toccarlo. È lì. Il suo Signore, il suo Maestro. Rabbunì.

Continua a leggere
 

di Silvia Micioni

Un volto, una storiaDistratta, confusa, svogliata, assente, pigra, incapace.
Non si impegna. Non studia.
Non si applica. Non è attenta. Dorme sul banco.
Non ha il materiale. È sempre in ritardo.

Continua a leggere
 

di Silvia Micioni

Amore con disabilità“…che vi amiate gli uni gli altri come io ho amato voi” (Gv 15,12). Quello che mi colpisce di questo Vangelo, di questo comandamento è che Gesù non dice amatevi quanto Io vi amo. Gesù dice come Io vi amo.

Continua a leggere
 

Scroll Up