di Silvia Micioni

San Giuseppe, bassistaIl basso è uno degli strumenti più importanti per un complesso musicale. Il bassista è colui che lavora sull’accompagnamento e “riempimento” ritmico e talvolta melodico dei brani musicali del gruppo.

È molto raro che il bassista abbia un ruolo da protagonista nella band.
Studi scientifici dimostrano addirittura che lo si nota solo quando è scarso a suonare poiché non in grado di valorizzare gli altri strumenti che accompagna...
Eppure, se a una melodia manca il basso lo si sente… è come se fosse incompleta, manca lo strumento che unisce, che amalgama, che crea sfondo, sottofondo, che dà senso ritmico costante.
Sul basso gli altri strumenti fanno affidamento. Si appoggiano e si lasciano trasportare e sanno di poter essere liberi di suonare come protagonisti, di fare i loro assoli perché lui non prevarrà su di loro, ma anzi li farà emergere e brillare!
Il bassista della Sacra Famiglia: ecco come si può definire San Giuseppe. Sì, perché il suo non è un ruolo da protagonista. È un ruolo di sfondo, ma un ruolo presente, costante, discreto. Un ruolo fondamentale di “accompagnamento” per Maria prima e Gesù poi… Giuseppe che con il basso amalgama il suono di Maria e di Gesù.
Giuseppe che amalgama e sostiene il loro Amore ed è capace di essere “ombra” per potervi partecipare…

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Scroll Up