di Betta
Il cammino di preghiera per me è fatto di Silenzio e di Parola… Silenzio e Parola che cerco di custodire ogni mattina.

Prima che inizi la giornata, con tutti i suoi rumori, le cadute e fatiche, quegli attimi di silenzio e di ascolto sono sacri per me. So che se salto la preghiera a inizio giornata parto con una marcia in meno. La benedizione del Padre è naturalmente la stessa, ma io sono meno in pace e rischio di “scattare” per un nonnulla, o urtare con l’auto il cancello mentre esco da casa, come ho fatto alcuni giorni fa … 
Il cammino di fede, però,  si percorre insieme, non da soli! E, per me, questo insieme è avere compagni di viaggio di cui fidarsi, con cui pregare, lottare  e amare.
Un mio appuntamento mensile fisso è il petalo di sole al martedì presso ‘La Sorgente’.
Ho conosciuto questo luogo, grazie al week-end all’Alpe di papa Giovanni, Limonetto. I primi doni ricevuti dal week-end sono stati l’accoglienza e la libertà di essere se stessi. Da lì ho iniziato a frequentare gli incontri mensili dalle suore di San Giuseppe a Cuneo, alla Sorgente appunto.
Qui, alle ore 19.00, c’è la preghiera dei Vespri. Per me è importante, soprattutto, per placare  la mente e il cuore, che arrivano da una giornata frenetica, e rendere grazie a Dio; segue la cena insieme, con un’atmosfera che si sta bene in compagnia, in un clima disteso e spensierato. La serata diventa, poi, condivisione di vita: è un momento in cui ciascuno può comunicare come la Parola si rivela nel proprio quotidiano.
Ricevo sempre molto da questo ascolto, perché le scoperte degli altri sono luci per me, ma ricevo moltissimo donando anche qualcosa di me… poiché prendo maggiore consapevolezza del mio vissuto. Il risultato è desiderio di ricominciare ancora, migliori di prima, con nuova energia nel cuore… aiutata anche dalla riflessone sul Vangelo del giorno susseguente, proposta da una voce sempre diversa delle sorelle della Sorgente.
Dell’ultimo incontro, per esempio, mi porto nel cuore la parola AFFIDATA. Io sono affidata a Dio Padre: questo mi da un senso di sicurezza e di pace. Dio non si perde nessuna delle sue pecore: come posso temere? Le persone che trovo lungo il cammino sono affidate da Dio a me: come posso esser loro indifferente? Gesù guardava attorno a sé, non camminava con il volto basso. Sono chiamata semplicemente, ad avere cura…

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

News giovani

  

GIOVANI e GIOVANISSIMI 
Sabato 13 aprile h. 21.00
Veglia diocesana delle Palme
Cuneo -
"Città dei ragazzi"
-------------------------------------
QUARESIMA

Pause di RITIRO SPIRITUALE 

Mercoledì 27 marzo:
h. 15.00-18.00
Sabato 6 aprile:
h. 15.00-18.00
+INFO
-------------------------------------
Per RAGAZZI-ADOLESCENTI-TUTTI...
Ogni venerdì mattino:
dalle
h. 7.35 alle h. 7.45
"Messaggio del Vangelo"
Dove? Come? +INFO

Presso "La Sorgente" - Cuneo    
 

Mappa del Sito

ARCHIVIO

Scroll Up