di Barbara
Basta una briciola, quel poco per rivedere uno spiraglio di luce dove tutto è notte. Incontriamo la Cananea, dalle parti di Tiro e Sidone.

È "quella delle briciole", una donna che urla, grida a quello che lei per prima chiama "Signore". Gesù però non la considera. Gesù? Proprio Lui…?! Già…
I suoi discepoli si accostano a Lui non per dirgli: “Aiutala perché ha davvero bisogno!”, cioè per l’interesse al suo vero bene, ma chiedono a Gesù di esaudirla solo perché grida… e non sta bene che qualcuno, e in particolare una donna, straniera e pagana... gridi per la strada.
Lei insiste, riesce a dire a Gesù solo due parole: «Signore, aiutami!». Solamente due, una briciola, non un discorso. Gesù desiste ancora ma lei incalza perché "grande è la sua fede", e ottiene.
La Cananea ci insegna. Ci dice come sia possibile essere esauditi con l'insistenza, senza grandi parole, anche se non apparteniamo alla cerchia più stretta degli amici del Signore. Si "prostra" davanti a Lui e grida.
Non si presenta con tante parole (promesse elettorali…!) su quello che farà, o potrebbe fare se Gesù l'aiutasse. Racconta semplicemente se stessa, con i propri errori, con il proprio passato e con quella fragilità umana che ci rende così mancanti.
Sa che la notte le appartiene, sa che le difficoltà vanno affrontate e attraversate. Ammette che lei da sola è insufficiente. Persevera. Non si scoraggia.
Da tutto questo si impara.
Noi possiamo imparare, così come le persone presenti nel racconto, a perseverare e, soprattutto, a porci davanti a Gesù senza tante maschere… ma gridando quello che abbiamo dentro, ammettendo i nostri limiti, dimenticando il nostro orgoglio… gridando con “briciole di parole”.
Impara anche Gesù. Si commuove di fronte a questa Fede, e il suo atteggiamento cambia.
Aiutami, o Signore, a chiedere senza rabbia e con fiducia; a chiedere ciò che veramente vale; ad avere fiducia in Te, anche quando non capisco, con una “briciola di speranza”.
Grazie don Carlo Occelli!

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

News giovani

  

GIOVANI e GIOVANISSIMI 
Sabato 13 aprile h. 21.00
Veglia diocesana delle Palme
Cuneo -
"Città dei ragazzi"
-------------------------------------
QUARESIMA

Pause di RITIRO SPIRITUALE 

Mercoledì 27 marzo:
h. 15.00-18.00
Sabato 6 aprile:
h. 15.00-18.00
+INFO
-------------------------------------
Per RAGAZZI-ADOLESCENTI-TUTTI...
Ogni venerdì mattino:
dalle
h. 7.35 alle h. 7.45
"Messaggio del Vangelo"
Dove? Come? +INFO

Presso "La Sorgente" - Cuneo    
 

Mappa del Sito

ARCHIVIO

Scroll Up