di Silvia Micioni

“Tu sì che vali” … perché puoi essere:
“rosso” vivo di amore e amicizia;
“arancione” capace di essere resiliente e perseverante; 

“giallo” pieno di pensieri positivi;
“azzurro”, sereno e gioioso;
“blu” in grado di apprezzare la quotidianità delle piccole cose e anche, perché no…
“viola” con le tue fatiche e i tuoi dolori…

“Tu sì che vali” perché sei ricco di tante sfumature colorate, sei ricco di talenti, di doni, di bei frutti.
“Tu sì che vali” ti dice Dio, perché “sei prezioso ai miei occhi…”
“Tu sì che vali” anche se spesso non te ne rendi conto… ed è proprio allora che le altre persone possono riscoprire i tuoi talenti e scoprirne di nuovi: apprezzarli, valorizzarli e farli fruttare.

E così è stato durante la Settimana Comunitaria alla Sorgente di Cuneo dove ognuno con la sua personalità, il suo valore, le sue capacità, le sue imperfezioni, le sue peculiarità e i suoi… “talenti” ha reso questa esperienza “maestra di vita”.

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter
Scroll Up