di K.R. - dal Carcere Cerialdo - Cuneo

Esiste un angolo nel cuore di ciascuno dove custodisci la cosa più cara. Esiste un angolo nella mente dove trovano spazio i ricordi dei momenti più preziosi e belli. Esiste un angolo nell'animo...

dove collochi il pensiero più ricorrente e i sogni da esaudire. Nel mio umile cuore, nella mia mente, alle volte forse un po' contorta, e nel mio grande animo ho da sempre, dal primo momento in cui l'ho conosciuta, una sola immagine, una sola visione. Parlo di lei, di una donna, la cosa più lieta della mia esistenza. Parlo di mia "nusja", come la chiamo io, la ragazza che amo e che sono fortunato di avere al mio fianco.
Non è semplice dar voce alle emozioni, ai sentimenti e ai pensieri, ma credo non esista momento migliore di questo per fare riflessioni sulla vita, sulla mia vita. In effetti i miei compagni di cella stanno dormendo da un paio d'ore. Mi sento terribilmente solo. Avrei voglia di urlare, di parlare con qualcuno per cercare di spiegargli come mi sento. Ma nessuno capirebbe, lo so. Non è facile ascoltare e comprendere i problemi altrui. Le cose si capiscono bene solo quando ci toccano da vicino, quando ci coinvolgono emotivamente, quando si addossano a noi come un enorme macigno da superare.
Continua

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Missione Carcere

Scroll Up