Cuneo… come sede di lavoro per me che sono marchigiana non è proprio dietro l’angolo. Dopo il primo sbigottimento, continuavo a chiedermi chissà cosa intendesse dire Totò quando diceva

di essere uomo di mondo perché aveva fatto il militare a Cuneo. In realtà, alla stazione uno sguardo alle montagne e fu amore a prima vista… e poi all’ingresso dell’Immacolata, tra i sorrisi di benvenuto e l’ambiente familiare e accogliente ho capito subito che mi sarei trovata bene.
Ora è quasi un anno e l’Immacolata, che al mio arrivo era stata appena inaugurata, si è riempita di volti che mi sono diventati familiari. Io sono rimasta al terzo piano e godo di una vista meravigliosa sulle montagne. In particolare la Bisalta, che è diventata l’oggetto ricorrente delle mie foto: la Bisalta d’estate, con la neve, di notte (sono riuscita una delle prime sere a fotografare anche un meteorite, da me prontamente scambiato per un UFO!).
Già, la Bisalta… chissà se l’avrei amata così se avessi subito saputo che è radioattiva o meglio piena di uranio, ma, in fondo, mica è uranio impoverito!

Che altro dire? In questo primo anno qui all’Immacolata ho trovato delle amiche vere, capaci di starmi vicino quando ce n’era bisogno e anche di lasciarmi studiare quando devo.
Inoltre, ci sono stati incontri di formazione significativi e anche liberi momenti di preghiera nella bella cappella.
E, soprattutto, ci sono delle suore moderne, sempre disponibili e pronte ad accogliermi con un sorriso, quando torno ogni giorno dal lavoro e persino dopo gli interminabili viaggi in treno, il rinfrancante bentornata che mi fa sentire meno la nostalgia dei miei cari appena salutati.

Per concludere - perché domani parto per le vacanze di Pasqua e mi aspettano le valigie da preparare - l’Immacolata è proprio un bel posto dove si torna volentieri… per vivere e dormire… Peccato il sabato troppo presto: rientro alle 22.30; persino Cenerentola tornava a mezzanotte!

Domenica

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Collegio Immacolata

Si vive una volta sola…
 

Ci interessa perderci per qualche cosa o per qualcuno
che rimarrà anche dopo
che noi saremo passati.

Ci interessa di portare un destino eterno nel tempo,
di sentirci responsabili
di tutto e di tutti,
di avviarci verso l’Amore,
che ha diffuso un sorriso
di poesia su ogni creatura.

Primo Mazzolari

Mappa del Sito

ARCHIVIO

Scroll Up